Large-scale assessment on civic and citizenship education: historical perspectives and future research developments

  • Valeria Damiani Università degli Studi Roma Tre
  • Bruno Losito Università degli Studi Roma Tre
  • Alessandro Sanzo Università degli Studi Roma Tre
##plugins.pubIds.doi.readerDisplayName## https://doi.org/10.4454/rse.v5i2.167

Abstract

Le indagini comparative internazionali realizzate dall’IEA (International Association for the Evaluation of Educational Achievement) a partire dagli anni Sessanta del Novecento hanno contribuito in maniera significativa alla ricerca valutativa, in termini di definizione dei costrutti teorici, di metodologie per la costruzione delle prove, di sviluppo di tecniche di analisi dei dati e di creazione di indicatori per poter analizzare e comparare diversi sistemi di istruzione nel mondo.
A partire dalla seconda metà degli anni Novanta, oltre all’IEA è presente nello scenario mondiale delle organizzazioni che pianificano e gestiscono le indagini comparative internazionali anche l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico). Tale organizzazione ha realizzato indagini sia nel campo dell’istruzione (il progetto PISA, Programme for International Student Assessment, costituisce l’indagine di maggiore rilevanza) che in quello dell’educazione degli adulti (dai progetti IALS e SIALS fino all’odierno progetto PIAAC Programme for the International Assessment of Adult Competencies).
Il presente contributo ricostruisce in primo luogo la nascita e lo sviluppo delle indagini comparative internazionali realizzate dall’IEA e dall’OCSE, analizzando i punti di convergenza e le differenze nelle impostazioni di queste indagini per quanto concerne l’impianto concettuale, le metodologie, gli strumenti e l’utilizzo dei risultati all’interno degli studi sulle caratteristiche dei sistemi di istruzione.
A partire da questa analisi storica preliminare, viene approfondito l’ambito di ricerca relativo alle indagini comparative internazionali sull’educazione civica e alla cittadinanza realizzate dall’IEA, dal First Civic Education Study degli anni 1970-1971 allo studio ICCS (International Civic and Citizenship Education Study) del 2016, i cui risultati sono stati pubblicati nel novembre 2017. Data la rilevanza che questo ambito di ricerca ha progressivamente assunto fin dalle prime indagini condotte dall’organizzazione, esso permette di effettuare una disamina dello sviluppo nel tempo degli impianti teorico-concettuali, delle metodologie di indagine e degli strumenti delle ricerche comparative internazionali dell’IEA, sia sull’educazione civica e alla cittadinanza sia più in generale. Attraverso tale disamina si vuole evidenziare il contributo specifico e significativo delle indagini comparative su larga scala per l’analisi dei fenomeni educativi (formali, non formali e informali) e dei curricoli nazionali in quest’ambito di studio.

Pubblicato
2018-11-13
Come citare
DAMIANI, Valeria; LOSITO, Bruno; SANZO, Alessandro. Large-scale assessment on civic and citizenship education: historical perspectives and future research developments. Rivista di Storia dell‘Educazione, [S.l.], v. 5, n. 2, p. 185-203, nov. 2018. ISSN 2384-8294. Disponibile all'indirizzo: <https://www.rivistadistoriadelleducazione.it/index.php/RSE/article/view/167>. Data di accesso: 26 giu. 2019 doi: https://doi.org/10.4454/rse.v5i2.167.